LAGO DI CEI, RELAX IN VALLAGARINA

Comincia a fare caldo in pianura, la cappa di umidità si fa sentire. E quindi noi fuggiamo verso l’ alto. Se anche voi soffrite la calura estiva, vi consiglio una bella gita in giornata al Lago di Cei, in Vallagarina.

Vallagarina, dove si trova?

La Vallagarina è l’ ultimo tratto in cui scorre il fiume Adige, dopo Valvenosta e Valdadige. Si sviluppa a sud di Trento e idealmente separa le prealpi bresciane da quelle venete. La città principale della valle è Rovereto, e le cime più importanti raggiungono o sfiorano i 2000 Mt.

 

Vallagarina, il Lago di Cei

Se come noi viaggiate con i vostri bambini, vi consigliamo di passare una giornata di relax sulle rive del Lago di Cei, nel comune di Villa Lagarina.

Il Lago di Cei è un laghetto alpino a 900mt di altitudine, ideale quindi per una rapida fuga dall’ afa della pianura. Si trova nell’ area protetta di Pran dell’ Albi ed  è circondato da boschi di abeti e faggi, e con una variegata vegetazione acquatica : la sua superficie infatti pullula di ninfee e ranuncoli. Qui cresce anche il raro iris blu, che noi però non abbiamo visto. Inoltre è molto frequente avvistare folaghe, aironi, martin pescatori e altri uccelli. Nei boschi circostanti vive anche l’ orso, ma ovviamente è molto raro incontrarlo.

Lago di Cei
Un cartello ci avvisa della presenza dell’ orso

 

Lago di Cei, come raggiungerlo

Il Lago di Cei dista 1h30′  di auto da Mantova e Brescia, e circa 1h da Verona. Dal casello di Rovereto, sulla A22 Brennero-Modena, seguite le indicazioni per Villa Lagarina, e da lì in una ventina di minuti raggiungerete il Lago di Cei. Parcheggiate nei pressi dell’ hotel omonimo, dove potrete trovare anche un bar-ristorante, spartano ma efficiente. Qui troverete anche una cartina con i vari percorsi che potrete seguire.

Lago di Cei
Lago di Cei, percorsi. Noi abbiamo seguito quello blu

Il Lago di Cei è circondato da un percorso pianeggiante adatto ad essere affrontato anche dai più piccini, lungo circa 1,5 km, da cui si possono facilmente ammirare le bellissime ninfee e le diverse specie di volatili.

Noi abbiamo seguito il perimetro del lago nel tratto comune a tutti i percorsi e poi seguendo il percorso Bellaria. Il sentiero è molto semplice e separato dal lago da una staccionata, per percorrerlo in tutta sicurezza.

Passeggiando si costeggia una zona erbosa dove è possibile sostare per prendere il sole o fare un pic nic, e intanto osservare le ninfee e i giunchi che crescono nel lago.Il lago di Cei in effetti ricorda uno stagno per la vegetazione che lo popola, ma è veramente molto gradevole.

Lago di Cei
Ninfee sul lago

Alla fine del primo tratto del sentiero, incrociando la strada asfaltata, troverete un parco giochi attrezzato con qualche tavolo e panche. Ci è sembrato il luogo ideale dove consumare il nostro pranzo al sacco, all’ ombra di un grande abete, e lasciare i bambini liberi di giocare. Adoro i parchi giochi trentini: i giochi sono tutti in legno e molto stimolanti. Quindi via ad arrampicate, attraversamenti sospesi per le braccia e capriole alla sbarra.

Da qui abbiamo fatto una piccola deviazione per addentrarci nel bosco. Ancora mi sorprendo nel constatare che i fiori di campo esistono ancora, sebbene siano praticamente spariti dalla pianura Padana.

Lago di Cei

 

Visto che Luca cominciava ad essere stanco, invece di proseguire lungo il perimetro del lago, siamo tornati al punto di partenza (pensando di accorciare il rientro…) e da lì abbiamo proseguito per la sponda opposta. Questo tratto del sentiero costeggia la strada e, sebbene sia ben delimitato rispetto alla carreggiata, bisogna prestare attenzione. Da qui siamo tornati sulle rive del lago, dove ci siamo concessi una seconda sosta, questa volta per fare il bagno. Eh sì perché il Lago di Cei è balneabile! L’ accesso all’ acqua avviene direttamente dal prato, in un punto in cui la profondità è di pochi centimetri per poi aumentare dolcemente. L’ acqua era fresca e limpida nonostante il fondale in alcuni punti sia fangoso e ricco di piante acquatiche. Dopo il bagno, una bella merenda  e un meritato riposino ci hanno rimesso in sesto, e siamo tornati verso la macchina.

Dal parcheggio partono diversi altri percorsi, tutti piuttosto semplici e brevi.

A questo punto non mi resta che augurarvi una buona giornata di relax sul Lago di Cei… E non dimenticate i costumi!

 

24 Risposte a “LAGO DI CEI, RELAX IN VALLAGARINA”

  1. In questo periodo deve essere stupenda, amo la montagna in estate, un saluto da Michele e Chiara di Famiglia in Fuga.

  2. Non conosco questa zona che mi hai fatto venire voglia di visitare con la tua guida e con le foto che regalano una bella sensazione di relax. La presenza dell’orso mi incuriosisce un sacco!

  3. Non conosco queste zone, devono essere bei luoghi 🙂
    la nostra Italia quante bellezze che offre 🙂

    1. cristianafranzini dice: Rispondi

      Ciao Valeria! Hai proprio ragione, non a caso la nostra Italia è detta il Belpaese!

  4. bel posto da visitare, magari ad agosto che ho le ferie ci faccio un pensierino!

  5. Il lago di Cei mi mancava 😅 non lo conoscevo! Mi piacerebbe molto andarci, anche perché amo la natura, e il bagno nel lago non è poi così male 😁

    1. cristianafranzini dice: Rispondi

      Ciao Silvia! Personalmente il bagno in acqua dolce non è proprio il mio preferito… Non amo nuotare e preferisco il sostegno dell’ acqua salata!!

  6. Luoghi del genere sono tra i miei preferiti. Se abitassi vicina ci andrei spesso così come faccio con il boschetto che vado a trovare ogni giorno. 🙂
    Ottimo che sui cartelloni ci siano anche le informazioni riguardo come comportarsi in caso di avvistamento orsi.

    1. cristianafranzini dice: Rispondi

      Ciao Sara. In effetti non saprei proprio come comportarmi davanti a un animale del genere…. Neanche dopo aver letto le istruzioni! 😁

  7. Non conosco molto questa zona anche se effettivamente mi piacerebbe visitare e fare trekking in altre regioni d’italia e poi.. un bel tuffo al lago ci sta sempre!

  8. Non conoscevo il Lago di Cei…..e il fatto che sia balneabile lo rende per me ancora più “apppetibile” 🙂

  9. Che posto pazzesco, sicuramente tutto bellissimo ma io starei ore a guardare qualche orso, li amo e non potrei far altro! 😍

  10. Ma bel parco naturale! Peccato solo che da me dista molti chilometri. Non sono un grande amante della montagna ma, quando vedo tutto questo verde, non posso che innamorarmi!

  11. Sono stata .. ho visitato il posto in uno dei miei viaggi in Trentino .. sono davvero dei luoghi bellissimi. Mi piacerebbe tornare =)

  12. Non conoscevo questo lago, ma devo dire che la tua descrizione mi ha incuriosito molto e mi ha incuriosito anche il fatto che è una zona in cui si possono avvistare degli orsi. Ho letto le istruzioni in caso di avvistamento e non so se riuscirei a stare tranquilla con un animale di quella stazza nei paraggi, ma credo che sarei eccitata dall’idea di incontrarne uno (a debita distanza).

  13. Non conoscevo il Lago di Cei ma apprezzo sempre i suggerimenti sui luoghi sconosciuti dove respira pace e natura.

    1. cristianafranzini dice: Rispondi

      Grazie Sabina, questo posticino non ti deluderà

  14. L’anno scorso durante l’ultima ondata calda, anch’io un paio di giorni sono salito in montagna, proprio in una località montana, dove c’è un lago, però in Campania sui Monti del Matese.
    Io il caldo non lo sopporto, e lì sono stato bene, perché non si superano mai determinate temperature, ed anche perché non ci sono le zanzare, forse perché la notte la temperatura scende e non riescono ad adattarsi.

    Questo posto dove siete stati voi è bellissimo, proprio perché unico nel suo genere. Il laghetto balneabile, le montagne, i fiori, soprattutto il fresco e l’assenza di traffico urbano ne fanno un rifugio perfetto!

    Io non ho mai fatto un bagno in un lago, e vorrei sapere, l’acqua è fredda?

    1. cristianafranzini dice: Rispondi

      Ciao Tommaso! Dipende, il lago di Garda ad esempio in alcuni punti, come Desenzano o Bardolino, non è particolarmente freddo. Per quanto riguarda il Lago di Cei invece era freddissima!!

  15. ciao, che bello questo posto, avrei gradito anche un incontro speciale con l’Orso Yoghi ma va bene lo stesso così, io adoro il trentino e tu lo confermi !

    1. cristianafranzini dice: Rispondi

      Anche a me piacerebbe molto incontrare l’ orso… Magari quando sono senza figli però 😜

  16. Deve essere proprio bello questo posto, ma gli orsi si vedono da vicino,saremmo incuriosite a vederli … ma siamo un po’ fifone!

  17. Una vacanza in mezzo al verde, alla natura è auspicabile sempre. Non conoscevo il Lago, grazie per il suggerimento!! Ciao buona giornata

  18. Stupendo questo posto! Amo sia montagna che mare e non conoscevo questo posto meraviglioso.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.