CANADA ORIENTALE: ITINERARIO DI DUE SETTIMANE NEL PAESE DELLA FOGLIA D’ACERO

by cristianafranzini
36 comments

Costruire un itinerario in Canada Orientale è stata un’ attività che ha assorbito diversi week end e tante nottate. Il Canada è un paese sconfinato, con distanze enormi, e organizzare un buon itinerario richiede attenzione e conoscenze.

Canada Orientale con i bambini: cosa vedere?

Abbiamo scelto di visitare il Canada Orientale grazie ad ottime offerte di Air Canada, la compagnia di bandiera canadese.

Viaggiando con due bambini era per noi indispensabile costruire un itinerario in Canada che fosse anche a loro misura, quindi con tappe non troppo impegnative in termini di chilometri, e con località ed attività che fossero anche di loro interesse.

Quello che ne è uscito è un itinerario in Canada Est che copre le quattro città canadesi principali con visite brevi, per dedicare più tempo ad attrazioni fatte da Madre Natura piuttosto che dall’ uomo.

 Canada Orientale: Bon Echo Provincial Park

Ma questo è solo uno dei possibili itinerari in Canada: infatti le due province che abbiamo toccato, Ontario e Québec, sono territori sconfinati. Ognuna di loro avrebbe potuto offrire molteplici viaggi. Scegliere non è stato affatto semplice, ma per la nostra prima volta abbiamo optato per un itinerario in Canada Orientale piuttosto “classico”.

Itinerario Canada Orientale: le nostre tappe

Il nostro itinerario in Canada Orientale è un loop su Toronto.  Quindi il Toronto Pearson International Airport è stato il nostro punto di partenza e di arrivo.

L’aeroporto di Toronto è un punto di riferimento per gli spostamenti internazionali da e verso il Canada Orientale, quindi in alta stagione è davvero molto frequentato. Purtroppo l’accoglienza è altrettanto carente, con lunghe file ai desk Air Canada che purtroppo in fase di consegna bagagli da stiva non fa distinzioni fra i voli in partenza, obbligando a una lunghissima coda. Noi ci siamo presentati con 4 ore di anticipo sulla partenza del nostro volo di rientro, che sono state appena sufficienti a svolgere le varie formalità.

Cosa vedere in Canada Orientale itinerario

Come accennato, abbiamo trovato ottime tariffe per voli diretti Malpensa-Toronto con la compagnia di bandiera Air Canada.

Ma basta perdere tempo, parliamo del nostro itinerario in Canada on the road. 

In questo post troverete il nostro viaggio in Canada suddiviso in giornate e km percorsi, perché vi possiate rendere effettivamente conto delle tempistiche e delle distanze.

Cosa vedere in Canada Orientale: Bon Echo Provincial Park e Ottawa

Giorno 1, km 380

Dopo una notte passata in un hotel fuori Toronto, inizia il nostro viaggio. Decidiamo di lasciare la grande città dell’Ontario come ultima tappa. Quindi partiamo di buon ora (grazie al jet lag!) in direzione Ottawa. L’ idea originale era di raggiungere direttamente la capitale canadese in circa 5 ore, ma appena usciamo dall’ area metropolitana di Toronto ci ritroviamo a percorrere strade solitarie immerse in una natura incontaminata. E arriva già la prima deviazione : il Bon Echo Provincial Park, piccolo (si fa per dire) parco provinciale nella zona del Land O’ Lakes, la terra dei laghi. Passiamo qualche ora passeggiando fra boschi e laghi, che ci accompagneranno costantemente per le prossime due settimane.

Raggiungiamo Ottawa nel primo pomeriggio e visitiamo parte di downtown con Parliament Hill e il Rideau Canal. Purtroppo il tempo è inclemente e ci muoviamo sotto una fitta pioggia.

Canada Orientale Ottawa

Alloggiamo al Voyageur’s Guest House per una notte. La struttura è vecchiotta, lo consiglio solo se volete spendere poco. Colazione abbondante.

Itinerario in Canada con i bambini: il Parc Omega

Giorno 2, km 150

Il secondo giorno ci intratteniamo a Ottawa ancora per tutta la mattinata, visitando il resto di downtown e il Mosaiculture a Gatineau, un’ esposizione davvero unica.

Dopo pranzo partiamo alla volta del Parc Omega, enorme safari che promette incontri molto ravvicinati con la variegata fauna canadese (e non delude le aspettative: se viaggiate con i bambini dovete includere questo parco fra i posti da visitare in Canada Orientale). Raggiungiamo Mont Tremblant in serata.

Canada Orientale Parc Omega

Alloggiamo al Motel Boisé du Lac, un motel un po’ decadente affacciato sul Lac Duhamel. La zona sarebbe splendida, ma è poco valorizzata. Ci aspettavamo qualcosa di meglio, ma non mi sento di bocciarlo.

Canada Orientale cosa vedere: il Parc  National de Mont Tremblant

Giorno 3

Giornata interamente dedicata alla scoperta del Parc National de Mont Tremblant. Questo parco, che si trova nella regione dei Laurentides, è perfetto per passare una giornata fra sentieri escursionistici e laghi balneabili.

Canada cosa vedere

Si divide in tre settori con tre diversi ingressi, e in ognuno ci sono sentieri di diversa difficoltà. Fra le cose da vedere in Canada con i bambini dovete assolutamente inserire questo parco!

Da Mont Tremblant a Quebec City

Giorno 4, km 400

Il nostro itinerario in Canada continua con una tappa faticosa, con molte ore di auto. Purtroppo il traffico attorno alle città canadesi è molto intenso e noi dobbiamo passare molto vicino a Montréal. Arriviamo a Québec City nel primo pomeriggio e prendiamo possesso del nostro appartamento, prenotato su Airnbn, che ci ospiterà per tre notti.

Leggi anche: Cosa vedere a Québec City in un giorno 

Ci concediamo un po’ di riposo e usciamo verso sera per avere un primo contatto con la bellissima Québec City, godendo della vista del grandioso Château Frontenac e degli spettacoli dei numerosi artisti di strada.

Cosa vedere in Canada Orientale, château frontenac

Cosa visitare in Canada nell’ area di Québec City: Cascate di Montmorency e île d’Orléans

Giorno 5

Questa è stata una delle tappe che ho preferito fra i posti da visitare in Canada Orientale, che ci ha visti scoprire la Cascata di Montmorency e Île d’ Orléans. 

Queste due località si trovano a poche decine di chilometri da Québec City e consentono di essere visitate in un’unica giornata, immersi nel verde e nei paesaggi agresti del Québec.

Il parco della Cascata di Montmorency è un luogo piuttosto rilassante, dove passeggiare e ammirare l’acqua in caduta libera. Ma ci sono attività anche per gli amanti del brivido, come la zip line e le vie ferrate.

Montmorency canada

L’île d’Orléans è invece la dispensa del Québec: questa splendida isola, collegata alla terraferma da un ponte, vi farà scoprire tutte le bontà e i prodotti tipici canadesi.

Canada ile d Orléans

Canada Orientale cosa vedere: Québec City

Giorno 6

La seconda delle città canadesi che visitiamo  è la romantica Québec City.

Richiede almeno un giorno per essere visitata con un po’ di cura e rientra nei nostri piani di dedicare un giorno a ogni città. Fortunatamente Québec City è una città piuttosto raccolta, suddivisa in città alta e città bassa collegate fra loro dalle scale e dalla comoda funicolare, che consente di raggiungere l’ una o l’altra molto velocemente.

I must sono sicuramente il suo simbolo Château Frontenac, il quartiere Petit Champlain nell città bassa e la traversata del San Lorenzo fino a Lévis, da dove ammirare il profilo della città.

Cosa visitare in Canada: arrivare a Tadoussac sul fiordo di Saguenay per vedere le balene

Giorno 7, km 215

Il nostro itinerario in Canada Est prosegue attraverso la regione del Charlevoix, che oggi attraversiamo velocemente ma godendo di strade solitarie e ampie foreste, seguendo il corso del mastodontico San Lorenzo fino a Tadoussac.

I paesaggi in Canada sono stupefacenti, e questa strada è decisamente panoramica.

Canada Orientale paesaggio

Qui decidiamo subito di esplorare Point de l’ Islet, luogo noto per i frequenti avvistamenti di cetacei e beluga. Tadoussac è un paese affascinante e, grazie alla sua posizione alla foce del fiume Saguenay, è meta ideale per l’ osservazione delle balene e altri animali marini.

Alloggiamo all’ incredibile Canopée Lit, in una casetta di legno a 6 metri da terra.

Leggi l’incredibile esperienza di dormire in una casetta sull’albero! 

Canada Orientale cosa vedere

Crociera whale watching e La Malbaie

Giorno 8, km 80

Ci godiamo la nostra casetta sull’ albero fino all’ ore del check out. Lasciata la foresta del Canopée Lit ritorniamo a Tadoussac dove alle 13 parte la nostra escursione di whale watching, durante la quale abbiamo navigato lungo la foce del San Lorenzo e avvistato decine di foche, beluga e balenottere minori. Al termine ci prendiamo del tempo per passeggiare sul lungomare di Tadoussac e scoprire uno dei tanti bistrot e birrerie della zona.

Canada Orientale cosa vedere a Tadoussac

Ci spostiamo in poco più di un’ ora a La Malbaie, al Motel Le Riviera. La posizione non è delle migliori per raggiungere il paese, ma offre camere pulite e spaziose, e davanti al motel c’ è un piccolo café che prepara colazioni spaziali.

Da La Malbaie a Montréal lungo il Charlevoix

Giorno 9, km 400

Partiamo di buon’ ora in direzione Montréal  ma dedichiamo quasi l’ intera giornata alla scoperta della regione del Charlevoix con i suoi paesini fiabeschi. Il Charlevoix è una regione montuosa con alte vette quasi a picco sul mare. Pensate che in inverno si può sciare con vista sull’oceano!

Arriviamo a Montréal all’ ora di cena e prendiamo possesso del nostro appartamento prenotato su Airbnb vicino a Mont Royal.

Canada Orientale cosa vedere: Montréal,

Giorno 10

Anche alla bilingue Montréal dedichiamo un giorno intero (anche se due sarebbero stati meglio), visitando la Vieux Montréal, la rilassante zona del porto e le belle piazze, fino al freschissimo parco di Mont Royal, enorme parco cittadino che sorge su una collina in mezzo alla città.

Puoi leggere: cosa vedere a Montréal 

Veduta di Montréal

Cosa vedere in Canada Orientale: Kingston

Giorno 11, km 290

Rientriamo in Ontario raggiungendo Kingston in circa 3 ore. Consiglio di lasciare l’ autostrada e percorrere la Thousand Island Parkway, strada panoramica che costeggia il fiume San Lorenzo e le sue mille isole. Il tempo di percorrenza si allunga un po’ ma ne vale davvero la pena. Kingston è una allegra cittadina che sorge fra il lago Ontario e il San Lorenzo, ed è uno dei luoghi da cui salpano le crociere per il Thousand Island National Park. Noi abbiamo scelto di non effettuare la crociera, bensì di andare a Wolfe Island e poi visitare Kingston, con il famoso mercato contadino, la vecchia stazione della Canadian Pacific Railway e il museo del Penitenziario.

Cosa vedere in canada est

In alternativa a Kingston ci si può spingere fino alla Prince Edward County, dove fare un giro per cantine (questa zona è vocata alla coltivazione delle viti) o raggiungere il Sandbank Provincial Park, dove rilassarsi sulle più belle spiagge del lago Ontario

Dopo vane ricerche, siamo costretti a raggiungere quasi Toronto per trovare un hotel libero. È sabato, e a Wolfe Island c’ è un festival che ha richiamato migliaia di persone.

Pernottiamo al Homewood Suite by Hilton, consigliatissimo.

Canada, cosa vedere: Niagara Falls

Giorno 12, km 390

Quanto a traffico, quello di oggi si rivela uno degli spostamenti più impegnativi. Dobbiamo Attraversare Toronto e proseguire verso la Niagara Peninsula. Anche qui, una volta superata Hamilton, decidiamo di abbandonare l’ autostrada per percorrere strade più lente ma appaganti attraverso le aree coltivate di questa parte dell’ Ontario.  Frutteti e vigneti si alternano, e la vendita diretta nelle aziende agricole è un modo di acquistare prodotti a chilometro 0 e scambiare due chiacchiere con la gente del posto.

Raggiungiamo Niagara Falls e andiamo subito ad ammirare le imponenti cascate.

Cosa vedere in canada Niagara Falls

Dopo aver valutato l’ ampia offerta di esperienze per visitare le cascate, optiamo per Journey Behind the Falls, l’ unica che riteniamo adatta al nostro nucleo famigliare (Luca ha solo due anni e mezzo, quindi escludiamo di portarlo in elicottero o sull’ Hornblower, il battello “canadian version” del Maid of the Mist americano).

Non mi sento di consigliare il Journey Behind the Falls: il prezzo è basso, è vero, ma l’ unica parte interessante della visita è la terrazza sotto alle Horseshoe Falls. Da evitare invece i due tunnel, e bisogna tenere in considerazione i tempi: dall’ ingresso alla discesa effettiva passano circa 60 minuti, tutti passati in fila in mezzo a un fiume di gente.

Un’ investimento economico che invece abbiamo scelto di fare è un hotel con camere vista cascata: la nostra scelta è caduta sul The Oakes Hotel, dove abbiamo prenotato una stanza al ventunesimo piano. La vista è impagabile.

Canada Orientale cosa vedere

Niagara on the Lake e transfer a Toronto

Giorno 13, km 130

Niagara on the Lake (NOTL per gli amici) è decisamente un’ attrazione turistica a tutti gli effetti: un paese in stile vittoriano perfettamente conservato, un dedalo di negozi dove strisciare le carte di credito all’ impazzata. Vale comunque una visita per il bel lungolago (il paese si affaccia sull’ enorme lago Ontario) e per alcune attività che meritano una sosta: l’ antica farmacia Niagara Apothecary , o la galleria del fotografo naturalista Jason Leo Bantle ad esempio.

Niagara on the lake

Inoltre NOTL è nota per le numerose cantine vitivinicole, dove vi consigliamo una degustazione che comprenda il tipico Ice Wine, prodotto davvero molto particolare.

Raggiungiamo Toronto a metà pomeriggio e ci rilassiamo nella nostra casa di East York prenotata tramite Airbnb.

Itinerario in Canada Orientale, cosa vedere a Toronto

Giorno 14

Ancora una giornata interamente dedicata a una città. Questa volta è il turno della più americana delle città canadesi, Toronto.

Toronto canada

Toronto Canada fontana

Dalla CN Tower a Toronto Island, passando per il Distillery District e la celeberrima Yonge Street. Toronto è la più caotica fra le città canadesi che abbiamo visto, è una vera metropoli nord americana.

Shopping e volo serale

Giorno 15

Scegliamo di passare l’ ultima mezza giornata a fare un po’ si shopping (deludente) in uno dei tanti centri commerciali dell’ area metropolitana di Toronto. Il nostro volo decolla alle 20,45 ma abbiamo scoperto che l’ aeroporto di Toronto non brilla per organizzazione, quindi decidiamo di presentarci con largo anticipo verso le 16. La scelta si è rivelata vincente e di fatto non abbiamo avuto tempi morti.

Il nostro itinerario in Canada Orientale si conclude con il rientro a Malpensa a 16 giorni dalla partenza.

Abbiamo percorso circa 3300 km, fatto circa 10.000 passi al giorno, visitato 5 città, esplorato 3 parchi, mangiato pancakes 4 volte e bevuto innumerevoli birre e cioccolate calde, trascorso 1 notte in una casa sull’ albero, preso 3 traghetti, fatto il bagno in 2 laghi e visto 0 orsi in libertà.

Ma al di là dei numeri, il Canada ci ha piacevolmente stupito per la cordialità dei canadesi (che sembrano essere poco abituati a sentir parlare italiano!), per gli spazi immensi occupati da foreste e per essere un paese davvero family friendly.

Canada Orientale cosa vedere

Un viaggio semplice da organizzare, perfetto anche per chi viaggia con i bambini.

Se vi è piaciuto l’ articolo condividetelo sui vostri social!

 

forse può interessarti

36 comments

Lucy the Wombat 29/09/2019 - 1:42 PM

Che bel viaggio avete fatto!! Sono anni che ho il sogno del Canada, probabilmente è il paese che vorrei maggiormente visitare, da anni! *_*
Ma cos’è l’Ice Wine? 🙂

Reply
cristianafranzini 29/09/2019 - 6:55 PM

Ciao Lucy! L’ice wine è un vino che si produce solo con uva che è arrivata a temperature glaciali per 3 giorni consecutive. Quindi è una vendemmia tardiva… Dopo 3 giorni di ghiaccio può essere raccolta e lavorata

Reply
Giada Capotondi 13/07/2019 - 5:16 PM

In Canada sono stata piu’ di una volta, ma sempre e solo per brevi periodi. Ho adorato Vancouver e Victoria sulla costa Ovest, mentre sulla Est, a parte le cascate del Niagara che sono meravigliose, Toronto non mi ha impressionata piu’ di tanto (sara’ stata colpa anche del tempo piovoso immagino). Il tuo e’ un itinerario stupendo e immagino che il Canada vi abbia lasciato ricordi indelebili. Cosi’ come per gli USA, immagino che la natura incontaminata sia la parte piu’ bella di questo paese. L’anno prossimo dovrei trasferirmi per lavoro per 6 mesi e mi segno il tuo articolo per rileggerlo a tempo debito. Viaggio stupendo!

Reply
Manuela 30/10/2018 - 9:00 AM

Complimenti per le foto sono fantastiche! E il vostro itinerario è molto bello e interessante…mi affascina il canada!

Reply
Martina Bressan 29/10/2018 - 9:25 AM

Bellissime foto che mi hanno lasciato senza fiato! Ho immaginato per un po’ di essere lì con voi Avete fatto un itinerario molto bello che copre diversi aspetti. Un viaggio così che tipo di budget richiede?

Reply
cristianafranzini 23/11/2018 - 8:02 PM

Ciao Martina, ti posso dire che noi abbiamo speso 2000 euro fra voli e noleggio auto. Il cambio euro/dollaro canadese è vantaggioso in questi ultimi anni, comunque il costo medio di una camera in hotel è 70-90 euro per un 3 stelle. Sul cibo si trova di tutto, dai fast food a 10 dollari a pasto (che equivalgono a 7 euro) fino ai ristoranti più costosi. Fare la spesa ha all’ incirca i nostri prezzi, e prendere un appartamento e preparare i pasti in casa aiuta sicuramente a contenere i costi.

Reply
vagabondele 28/10/2018 - 4:47 PM

Che luoghi meravigliosi e che itinerario incredibile avete fatto, solo a leggerlo mi veniva voglia di partire! Ora con calma mi leggerò anche tutti gli altri post che avete scritto su questa destinazione che è il sogno di Massimo da sempre!

Reply
cristianafranzini 23/11/2018 - 7:59 PM

Grazie Elena, fammi sapere cosa ne pensi!

Reply
Gia 28/10/2018 - 12:27 PM

Foto fantastiche. Itinerario sicuramente costoso per una famiglia ma magari quando i figli cresceranno ci potrei pensare…

Reply
cristianafranzini 23/11/2018 - 7:58 PM

Ciao Giada, eh insomma non è un viaggio economico, ma ci sono tanti accorgimenti per ridurre sensibilmente i costi!

Reply
Raffaele Dipace 28/10/2018 - 9:24 AM

Il Canada ha un fascino molto suggestivo, e secondo me ha subito poco l’influenza dell’uomo. sono stato in Canada, ed ho visitato proprio le cascate del Niagara, sia dal lato statunitense che da lato canadese. Molto belle.

Reply
cristianafranzini 23/11/2018 - 8:03 PM

“suggestivo” è un aggettivo che descrive benissimo questo meraviglioso paese!

Reply
Veronica 27/10/2018 - 7:29 PM

Credevo che questo paese non si adattasse ai miei gusti e alle mie esigenze, invece mi hai fatto scoprire ricchezze naturali da prendere in considerazione. Bellissima l’idea della casetta sull’albero!

Reply
Tessy 27/10/2018 - 3:57 PM

Il Canada mi ha sempre attirato per gli immensi spazi aperti, ma ho paura sia molto freddo

Reply
cristianafranzini 28/10/2018 - 7:37 AM

D’inverno decisamente si… Ma da maggio a settembre si può andare tranquillamente!

Reply
Valentina 27/10/2018 - 3:08 PM

Favoloso questo itinerario!! Che bel viaggio virtuale mi hai fatto fare <3 Sogno il Canada da tantissimo tempo, e non appena riesco ad organizzarmi, ci andrò anche io! Tornerò sicuramente qui a prendere qualche spunto! 🙂

Reply
Sabina 27/10/2018 - 1:37 PM

Senza dubbio abbastanza impegnativo ma una natura meravigliosa e sicuramente in grado di ripagare i lunghi tragitti; partirò preparata grazie al tuo articolo e seguirò il tuo itinerario per il mio viaggio nel Canada Orientale.

Reply
sabrina barbante 27/10/2018 - 1:35 PM

Un itinerario bellissimo che pare vi abbia fatto godere di tutti i volti cardine di questo territorio. Dalla natura che caratterizza il paese più civile del mondo e l’architettura moderna e post coloniale! Davvero un bellissimo viaggio

Reply
Pass for Two 27/10/2018 - 9:15 AM

Il Canada ci affascina tantissimo, condividiamo la vostra scelta di dare molto più spazio alla natura rispetto alle città! 💚

Reply
Francesca 26/10/2018 - 11:12 PM

Un paese enorme .. meriterebbe davvero un viaggio di una bella durata. Chissà se riuscirò mai ad andare =)

Reply
Tiziana B. 26/10/2018 - 10:29 PM

Il mio capo è stato in Canada un paio di anni fa ed è tornato entusiata, anche lui ha confermato la vastità del territorio e le foreste bellissime. Insomma viene voglia di visitarlo. Bellissime le tue foto!

Reply
Katarzyna 26/10/2018 - 9:57 PM

Ho la famiglia che vive da moltissimi anni a Toronto. Questi posti sono meravigliosi. A volte mi mancano quei prati, boschi ed in generale quel “verde” presente quasi dapertutto.

Reply
Silvia 26/10/2018 - 8:25 PM

Il Canada è il mio sogno 😍 grazie per aver condiviso il tuo tour e per tutti i suggerimenti! Li userò )

Reply
Sara 26/10/2018 - 3:08 PM

Il Canada la sogno come meta da quando ero piccola! Articolo bellissimo e le foto mi mettono una grandissima voglia di prendere ed andare. Mi piace tantissimo quello che hai scritto e come l’hai scritto!

Reply
Penny 26/10/2018 - 9:05 AM

ho visto una serie di video di uno youtuber sul Canada, ha fatto più o meno questo percorso e l’ho trovato veramente molto bella e le cascate sono favolose! ma quella era la vista dalla tua camera d’albergo? che meraviglia!

Reply
cristianafranzini 26/10/2018 - 3:13 PM

Si Penny, quella era la vista dalla nostra camera!! Ci è costata qualcosina ma è stato meraviglioso!

Reply
Stamping the world 24/10/2018 - 10:27 AM

negli ultimi viaggi sto incontrando un sacco di gente del Canada, sai? mi stanno descrivendo il loro paese e mi sta venendo un sacco voglia di partire!

Reply
Simona 23/10/2018 - 9:58 AM

Mia sorella ha avuto la fortuna di andare in Canada con la scuola ai tempi del liceo. Lei vide molte delle tappe che hai fatto tu comprese le Cascate. Ricordo che quando finalmente toccò a me ci rimasi malissimo che l’avessero tolta dalle destinazioni. Vorrà dire che dovrò recuperare a modo mio 😉

Reply
cristianafranzini 26/10/2018 - 3:15 PM

Bellissimi gli scambi organizzati dalla scuola! io mi ero dovuta “accontentare” della Spagna

Reply
sheila 22/10/2018 - 8:19 PM

Posso dire con orgoglio che amo il quebec e che ci sono stata per ben un mese. Chute Montmorency e île d’Orléans sono davvero da non perdere come tutti gli altri bellissimi posti di questo angolo di Canada così europeo e allo stesso tempo cosmopolita.

Reply
cristianafranzini 26/10/2018 - 3:16 PM

Un mese…. Un sogno! Noi ce ne siamo innamorati in due settimane!

Reply
Roberto 22/10/2018 - 4:14 PM

Dalle foto e dalla descrizione, pare proprio che la scelta di selezionare bene l’itinerario sia stata la migliore anche se devo dire che di km ne avete fatti eh…? Credo che li le distanze da posto a posto siano abbastanza ampie…sbaglio? Peccato i piccoli inconvenienti aeroportuali ma potete ritenervi soddisfatti!

Reply
cristianafranzini 26/10/2018 - 3:17 PM

Ciao Roberto, hai ragione sulle distanze, il Canada è gigantesco!!

Reply
www.vitainfamiglia.it 12/10/2018 - 5:13 PM

Leggerti e guardare le foto, mi ha fatto sognare così tanto che quasi riesco a respirare l’aria fresca canadese! è uno dei Paesi che ci affascina maggiormente e vorremmo una vacanza avventurosa, tutti e 5 in camper! presto saremo negli USA e non sarà semplice (per ragioni di budget) includere anche il canada :”( Però ci proveremo !!!

Reply
cristianafranzini 12/10/2018 - 6:53 PM

Stati Uniti 😍😍😍😍 che giro farete?

Reply
Sandra 12/10/2018 - 10:48 AM

Bello! Il canada ci interessa sempre di piu!

Reply

Leave a Comment

* Utilizzando questo modulo, accetti l'archiviazione e la gestione dei dati da parte di questo sito web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.