A CACCIA DI DRAGHI NELLE FORESTE DEL LATEMAR

by cristianafranzini
0 comment

Cosa si può fare in montagna d’inverno se non si scia? Si rischia di annoiarsi? Queste sono domande lecite che si pone chi non è abituato ad andare in vacanza in montagna, soprattutto d’inverno. Fra le pagine di questo blog puoi trovare molte risposte su cosa fare se non si ha voglia di sciare in val di Fassa e val di Fiemme. In questo post ne aggiungo una: una bella escursione sul Latemar pensata per i bambini.

Il Latemar è il massiccio alle porte di Predazzo, in val di Fiemme. Noi non siamo soliti andare sul Latemar perché per raggiungerlo bisogna prendere una telecabina, che ovviamente ha un costo. Ma questa passeggiata per bambini al Latemar mi ha fatto cambiare idea. Cioè, davanti a un percorso nella Foresta dei Draghi metti da parte anche la tirchieria!

Escursione sul Latemar nella Foresta dei Draghi

Si tratta di una passeggiata davvero molto semplice quasi totalmente pianeggiante. È un anello di 1,4 chilometri che si snoda nel bosco sotto al rifugio Gardoné, proprio dove arriva la telecabina. La cosa veramente fantastica è che questo percorso è disseminate di tracce del passaggio dei draghi! Grazie a un libricino dedicato, i bambini possono seguire il percorso cercando gli indizi, fino a completare la prova ed ottenere la fiducia del drago Rametal!

Foresta dei draghi

Dove parte il percorso per la Foresta dei Draghi?

La partenza dell’escursione nella Foresta dei Draghi è proprio di fianco al Rifugio Gardoné. Guardando il rifugio bisogna attraversare il piccolo spiazzo in cui sono parcheggiate le motoslitte. Qui ci sono le prime indicazioni.

Indicazioni foresta dei draghi

Una volta imboccato il sentiero ci si trova ben presto a un bivio dove è necessario tenere la sinistra (come indicato anche sulla mappa) per poter seguire le tracce dei draghi.

Dove trovare il libricino con la mappa?

La mappa del percorso e la missione da svolgere sono raccolte in un libro che si può acquistare, al costo di 5 euro, alla biglietteria dell’Alpin Coaster, davanti al Rifugio Gardoné. La biglietteria è aperta dalle 12 alle 16,30, dalle 11 durante le vacanze di Natale.

Le missioni sono diverse, pensate in base all’età dei bambini. Insieme al libricino c’è anche una scatolina di mini pastelli.

Escursione Latemar bambini

Una volta completata la missione, si può far timbrare il libricino all’ufficio turistico a valle, alla stazione di partenza della cabinovia. I bimbi riceveranno un piccolo premio.

Ovviamente non è affatto obbligatorio acquistarlo: il percorso nella Foresta dei Draghi è totalmente gratuito e tutte le postazioni sono accessibili a chiunque lo percorre. Però svolgere una missione è cercare gli indizi si è rivelato molto coinvolgente.

Qual è la missione e come si completa?

Non voglio svelare troppo per non rovinare la sorpresa, ma rassicurare che si appresta a portare i bambini lungo il percorso nella Foresta dei Draghi che è tutto molto semplice e giocoso. Quasi tutte le postazioni sono chiaramente visibili: ci sono cassettine di legno da annusare, massi colorati, piccole capanne in legno dentro cui rovistare. Lascia che i bimbi liberino la fantasia: un sassolino appuntito può trasformarsi in un dente di drago, piccole pigne in squame cadute dalle loro ali.

Indizi draghi

Lungo il percorso i bimbi osserveranno le postazioni e le segneranno lungo la missione.

Quanto tempo ci vuole a concludere il percorso nella Foresta dei Draghi?

Come accennato l’anello è di 1,4 km. Il tempo stimato è di circa un’ora ma noi ci abbiamo messo molto di più! Ci siamo fermati a cercare gli indizi e a studiarli, a volte siamo tornati sui nostri passi per osservare anche una volta i simboli dragheschi… Per i bimbi è un pomeriggio di gioco, non avere fretta!

Foresta dei draghi

forse può interessarti

Leave a Comment

* Utilizzando questo modulo, accetti l'archiviazione e la gestione dei dati da parte di questo sito web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.